Pompe di circolazione a risparmio energetico

Dal 1/1/2013 entra in vigore in tutta l’UE (in Repubblica ceca e Slovacchia) una nuova direttiva che vieta l’immissione sul mercato di pompe di circolazione classiche stand-alone.

Tecnicamente significa che qualsiasi pompa di circolazione stand-alone venduta e installata in un qualunque sistema deve essere della categoria a risparmio energetico.

Fanno eccezione, fino al 1/8/2015, tutte le pompe integrate. Per questo motivo, la nuova direttiva non riguarda il Laddomat 21 e il nuovo Laddomat 22 isolato, destinato per potenze da 15 a 100 kW.

È dunque evidente che, grazie al maggiore prezzo delle pompe a risparmio energetico, il Laddomat 21/22 rappresenta la soluzione economica ideale. 
Il Laddomat 21 con pompa a risparmio energetico sarà immesso sul mercato dal 1° gennaio 2013, il Laddomat 22 con pompa a risparmio energetico sarà immesso sul mercato entro la fine del 2013.

Con l’introduzione delle pompe a risparmio energetico, insorge anche il problema della loro impostazione ottimale.
Il circuito della caldaia e quello del sistema di riscaldamento necessitano di impostazioni diverse.

Per il circuito della caldaia, quindi, è necessario rispettare l’impostazione prescritta, vedi volantino allegato. In caso contrario, la caldaia si può incatramare enormemente riducendo drasticamente il suo ciclo di vita (la garanzia decade).

Impostazione della pompa nel circuito della caldaia

Pompe standard
Pompe standard

Pompe a risparmio energetico
Pompe a risparmio energetico


Novita

Pompe di circolazione a risparmio energetico

Tariffe

Regolazione elettronica equitermica

Accessori

Altre 42 connessioni raccomandate accessori compresi

Installazione del locale caldaia a pellet

Fiere alle quali partecipiamo

12.-20.9.
Zahrada Čech - Litoměřice

16.-20.9.
For Therm - Praha

29-3.10.
MSV - Brno

Link

 

ISO

ISO 14001
ISO
14001
ISO 9001
ISO
9001
ISO 18001
ISO
18001